Bologna Comicsedizione di Ottobre 2006 

Il punto della situazione sulle figurine a Bologna Comics autunno 2006

Anche quest'anno abbiamo fatto centro a Bologna comics, infatti la manifestazione e riuscita piùtosto bene nonstante le precedenti edizioni non siano state un grande sucesso di Critica e dei Espositori.

A Bologna Comics le figurine

 Alla Mostra mercato del fumetto sempre più spesso ci sono i collezionisti delle figurine. Bologna non fa differenza. Anche se non e la principale mostra. Di certo e la mostra dove si trova un po di tutto e quindi anche le figurine. Oltre al solito mega stand di Giovanni Masino, erano presenti anche altri venditori di figurine. Che personalmente non conosco se non per averci bazzigato alla ricerca delle figurine o di qualche album. Sono per la maggioranza Privati che si sono specializzati in questa branchia del collezionismo abbastanza costoso e rilanciato da eBay principalmente. A dire il vero il collezionismo delle figurine e una cosa abbastanza vecchia ma e diventata attuale nei ultimi 5/6 anni. Personalmente ho deciso di fare delle cose sulle figurine solo nei ultimi quattro anni con l'uscita del primo volume di Mencaroni e mi sono detto perché non fare anche un catalogo delle figurine oltre a quello dei fumetti. Nel giro di pochi mesi mi sono trovato con un elenco di figurine, che conteneva poco più di 600 album solo quelli Italiani e senza le trading card. A Bologna saranno presenti una decina di venditori e commercianti che vendevano figurine e fumetto e solo quattro di sole figurine. Non mi chiedete i nomi tanto non li ho segnati ma solo visti. L’unica nota e che il mio vicino di banco vendeva album di figurine e dire il vero non mi sono segnato il suo nominativo, ma e di Modena. 

 Quanto interesse verso gli album di figurine c’è in questo momento non lo so. So la presenza di collezionisti in fiera era alta, possiamo stimare che, almeno una persona su 10 era interessata alle figurine ma di queste solo pochi poi hanno fatto poi dei acquisti veri e propri. La cosa che posso dire sul fatto che la situazione economica in generale non permette grandi manovre speculative e quindi molti sono piuttosto prudenti nella spesa di questo bene. Molti hanno portato quello che avevano o quello che loro ritenevano interessante. Posso dire che di album interessanti non ne ho visti se non qualche rarità Ma nulla di particolare. Ho potuto vedere un Album dei Calciatori prima edizione della panini e sentire il prezzo del solo album vuoto. Si parlava di una cifra vicino ai 400/500 euro per il solo album. Un discorso va fatto anche per le figurine adesive, snobate dal collezionismo tradizionale perché troppo inflazionate ma anche per il fatto che li esiste poco margine di speculazione. Cosa possibile con il materiale raro o quello più vecchio. Ancora una volta si e dimostrato che le fiere non sono il posto ideale per fare certi aquisti, se non quelli strettamente necessari. Visto che certi prezzi non sono proprio economici. Secondo il mio pensiero e adesso che bisogna comprare le figurine adesive e tenerle li. Al calduccio per tempi migliori. Mentre vendere tutto il resto per fare cassa da buoni investitori. 

Torna all'indice

OK

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.