O Lucca, o, qui si cucca a Lucca ?

Una piccola polemica con i polemici 

 Ormai siamo di partenza per Lucca, si fa per dire mancano ancora diversi giorni. Quindi non si parte domano o dopodomani ma la settimana prossima.Le polemiche sulle ultime edizioni di Lucca sono numerose e qualche volta anche giustificate.

 Come al solito non spetta a noi fare questi commenti ma persone che lo fanno di professione. Cioè i critici. Mentre noi al massimo facciamo una cronaca di quello che si e visto come pubblico o interviste a dei ospiti. Non sò cosa dire perché le ultime edizioni hanno si portato tante cose piacevoli e interessanti ma non certo innovative o addirittura all'avanguardia. Bisogna dire che le fiere del fumetto ormai sono numerose.Ma non tutte hanno lo stesso scopo ( e non tutte sono ben organizzate).Alcune sono fatte per la promozione come Reggio altre per prestigio e promozione.E altre ancora per puro scopo commerciale.Cosi come sopra la qualità delle mostre/fiere non sono le stesse per il pubblico.Lucca di certo e la più datata come mostra e forse era anche la più prestigiosa sul piano nazionale e internazionale.Per di più era una fiera che costa molto e coinvolgeva e coinvolge onori e gloria dei partecipanti e per di più fa girare un sacco di soldi. Il che crea potere per chi li gestisce, sia chiaro nessuno e diventato ricco con al mostra di Lucca ma crea uno status symbol, per chi la organizza. Molte volte qualcuno si e dimenticato che gli Onori portano in dote anche molti Oneri ma questi nessuno li vuole e le conseguenze si vedono sempre molto dopo.

 Da qui sono nate Tutte le principali polemiche e le invidie.Speriamo che questa volta la cosa sia più magnanima e come dire più (Terzo settore insomma, No Profit) La volontà politica di fare bene c’è tutta, spero che gli altri si mantengano nei ranghi.Ne va della stessa sopravvivenza di Lucca. Come dire i concorrenti non dormono. Milano e Roma in testa, ma al orizzonte si vedono Napoli e Torino.Spero che quest’anno a Lucca vi porti delle buone nuove e soprattutto dia segno di tenuta nel settore del fumetto che subisce i travagli del mercato mondiale.

Spero comunque che siate numerosi e festori a questa mostra che non ha bisogno di polemiche, ma solo un sincero affetto da parte dei appassionati. "Comunque vada noi saremo a Roma" (Antonello Venditti)

 saluti e … per tutti. 

Torna all'Indice

OK

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.