Antiqua Nr. 1 I fumetti del passato

Recensione e recensione di albi Collane pubblicati dai anni 60' alla fine del secolo

Mi sento così orfano del fumetto di fantascienza, che rimpiango i bei tempi di allora, sarà grave Dottore? Si mi viene da dire così alla viste delle cose che si fanno oggi nel fumetto chiamandolo fantascienza, una accozzaglia di modi diversi e casuali di storie che vanno dal fantasy al poliziesco quando va bene. La fantascienza dovrebbe essere quello che e il futuro, un futuro fantastico e fattibile anche fiabesco se e necessario ma un futuro credibile e scientifico. Cosa che oggi quasi nessun autore fa. Nei ultimi anni solo un grande autore di fantascienza e emerso. Autore Brasiliano che lavora per i francesi della Dargaud si chiama "Leo" in anni meno recenti possiamo ricordare anche Luc Orient, Incal Nero e Storm. Tutti personaggi nati nei anni '70/'80. Per questo che guardo con nostalgia al Mito nato con Dan Dare in Gran Bretagna alla fine dei anni '50. Infatti sto pensando proprio a "Jeff Hawke" il mito di molti appassionati che oggi anno dai 30 ai 60 anni. Siamo molto lontani dai manga anno '80 e i super eroi anni '90. Certo nel fra tempo e caduto il muro di Berlino e siamo nel 21 secolo. Ma ciò non giustifica la scadente qualità della fantascienza in Italia e nel resto del mondo occidentale. In questo breve spazio non voglio certo farne un romanzo epico. Ma solo segnalare le cose più creative e gradevoli dei anni passati. Con questo voglio dire anche se trovo del materiale valido fatto oggi, state tranquilli plaudo al caso conclamato. Mi rifaccio al caso di Aldebaran e Betelgeuse, che sono giunti da noi con la Eura Editoriale. Dopo questa lunga ma corposa introduzione, parliamo di Jeff Hawke e di due volumi usciti in Italia nel 1973 per la Milano Libri edizioni nel 1973 l’altro nel 1978 per i tipi della Editoriale Corno. In comune hanno l'autore dei fumetti e non lo sceneggiatore. 

Lance McLane della Editoriale Corno.

Un discorso diverso va fatto invece per il volume di Lance McLane pubblicato dalla Editoriale Corno stampato nel Ottobre del 1978z doveva diventare la collana cartonata della Editoriale Corno. Questo volume e più grande sia nel formato ma anche più pagine. Cosa che non guasta sia dal fattore estetico che qualitativo.

In questa parte voglio dedicare una breve parentesi agli autori di Jeff Hawke ma anche un parentesi al personaggio per poi dire due cose Lance McLane. Di biografie su Sideny Jordan ne troviamo aiosa un po dapertutto, anche per fatto di aver creato uno dei personaggi della fantascienza più belli e creativi. La cosa la deve anche ai due sceneggiatori Eric Souster e Jim Gilbert. Oltre a loro la presenza di William Patterson rafforza il personaggio e ne da la maturità che merita. Il personaggio di Jeff Hawke nasce ufficialmente nel 15 Febbraio del 1955 per terminare nel 1975 dove subentra Lance McLane che pero termina dopo appena 351 strisce. Non tantissime ma sempre un paio di racconti. Questa serie viene inglobata in qualche modo poi nella serie classica di Jeff Hawke con una strana metamorfosi. La vedere meglio in un articolo descritto più ampiamente nelle prossime puntate di ComicItaly. Tornando alla nostra recensione sul Volume Di una collana mai decollata che aveva come titolo "Comics in Avventura" il primo volume era dedicato a Sideny Jordan e Lance McLane pubblicato dalla Editoriale Corno.

Perché la Corno ha pubblicato questo volume e non altre storie di Jordan. Semplice La Rizzoli che pubblicava anche Linus e aveva anche la Milano Libri aveva i diritti su Jeff Hawke e non su Lance McLane che erano detenuti da Lui (Syndication International) e non dal Daily Express. Per questo poteva fare quello che voleva. A partire dal 1977 su accordi tra un distributore Americano che era interessato a Hawke. Jordan e il Daily si accordano per una distribuzione che viene fatta nei USA in qualche modo Lance McLane viene integrata nella successiva serie di Jeff Hawke. Riprendendo la Numerazione H.xxxx e perdere quella precedente di M.xxx.

 Torniamo a noi e al volume della Corno per dare una descrizione tecnica del volume e dei suoi contenuti. Intanto rispetto al volume precedente della Milano Libri questo un volume Cartonato e costava £ 5.000. Le pagine sono di più e il formato e quasi quadrato nel senso che misura 22,5cm x 21,5cm le pagine sono 132 in Bianco e Nero con tre strisce per pagina. Il Volume contiene 5 racconti brevi per un totale di 105 pagine. Il prezzo lo già accennato quindi non ho molto da aggiungere.

Nelle tre immagini qui sopra e sotto illustrate e dedicate a Lance McLane uscite nel volume della Corno si riferiscono alle 3 storie pubblicate al interno del volume sono le seguenti: 

Link dei siti di Jeff Hawke

Torna all'indice

OK

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.