DataComics USA

Il Database dei Fumetti Americani fatto dai Americani

Di certo e il Database più venduto nel mondo. Datacomics V 9.0x e il Database sul materiale americano meglio strutturato, ma anche il più completo. L'ultimo versione che gira sotto il Mac era la versione 6.03 poi dopo sono stati costretti a gestire il tutto sotto il PC Windiws, si vendevano troppo poche copie. A dire il vero potevano benissimo continuare a fare le cose sotto la doppia piattaforma con il Filemaker per Mac e per Windows. Di certo la parte commerciale o il Marketing lo hanno sconsigliato per ovvie ragioni di Numeri venduti.

Per fare questa recensione abbiamo deciso di prendere in esame solo le versioni fatte con la possibilità della doppia piattaforma Macintosh e Windows., non avendo la possibilità di vedere le altre versioni più recenti fatte per il solo Windows. da ME a XP. 

La versione 4.03 di ComicBase.Cominciamo dalla versione 4.03 la prima nella quale mi sono imbattuto a suo tempo, cercavo delle informazioni sui autori americani e ho trovato questa cosa qua.

Questa e la prima realise sulla quale mi sono imbattuto con i miei amici appassionato del fumetto, Preso quasi per gioco ci siamo trovati di fronte a un prodotto di grande professionalità e qualità generale, ma non così completo come Comicitaly che era meno completo dal punto di vista storico. In fatti il database americano conteneva una buona parte del materiale già pubblicato su Overstreet e riportato in forma elettronica. Mentre da noi in Italia non esisteva ancora niente del genere. 

Una delle modalità di consultazione del database qui sopra abbiamo la vediate del programma, ci da lieta di quello che si può trovare nel database. Sono le famose schede dei vecchi archivi cartacce trasformate in formato elettronico. Più comode e veloci nella consultazione e nella creazione. Una cosa gradevole ma in definitiva solo una questione grafica e la possibilità di vedere graficamente lentamente del prezzo di un singolo albo nel arco dei ultimi 4 anni. Altra possibilità e di avere volendo di vedere la copertina di ogni singolo albo. Come contenti sulle informazioni sui singoli albi direi che non manca niente. La gestione e semplice e veloce e meno complicata rispetto a ComicItaly. Sono delle scelte. Infatti su Comicitaly permette una maggiore mole di informazioni e confronti su tutte le finestre mentre loro sono più scarni in questo tipo di gestione. Sicuramente questo database e stato pensato per una consultazione di singoli albi e non la complessità del nostro database. Mentre il nostro database e destinato a un uso semi professionale e quindi a persone che sanno un po quello che vogliono, in Comicbase USA e esattamente l'incontrario non possibile avere una panoramica più complessa e completa delle informazioni.

Comicbase USA edizione Nr 6

Questa e L'ultimo realise alla quale sono in possesso e sulla qual posso dire due cose. Infatti io ho la versione de Luxe quella con ben 3 CD Rom invece del solito singolo o della professional che era di 2 CD Rom. Il database e già di notevoli dimensioni in tutto sono oltre 160.000 albi singoli inseriti e a differenza del mio database e una struttura unica e contiene un indice delle case editrici e delle collane. Mentre io ho fatto un percorso diverso ho creato un database delle collane e dei singoli album e poi aggiunto il database per ogni albo della collana o quasi. In teoria il database delle collane ha un archivio di oltre 330.000 albi singoli ben lontano da quello USA dove se tutto va bene non superiamo 250.000 albi singoli.

Con questa edizione la Numero 7,cessa la disponibilità per Sistema Apple Macintosh che si era fermata al sistema operativo OS 9.2.2 e rimasto solo Windows. infatti da qui Apple non da più supporto alle versioni precedenti e i nuovi computer girano solo con OS X. Le cose carine di Comicbase USA sono anche le copertine create a doc. da illustratori professionisti. Decisamente belle e gradevoli. Ormai siamo giunti alla realise 11 di Comicbase USA che recensiremo penso per il mese di Novembre visto che nei prossimi giorni mi dovrebbe arrivare il tutto.

Da qui solo Windows. Edition, che peccato. Purtroppo le vendite di versione Macintosh sono state davvero poche tali da non giustificare la versione x Apple. Considero un concetto errato anche per il fatto che ci sono dei database come il Filemaker o 4th Dimension o lo stesso Omnis 4 Americano che permettono una doppia piattaforma con poche modifiche. Del resto io stesso come faccio, se non rivolgendomi a un sistema multipiattaforma come Filemaker Pro. Sono sicuro che usando Omnis oppure 4th Dimension avrei dei risultati più professionali e potenti ma per quello che devo fare io e per quello che offro e sufficiente il Filemaker. 

Torna all'indice

OK

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.